Cosa vedere a San Donato Milanese

San Donato Milanese da vedere

Quando andrete a San Donato Milanese non potrete non dedicare una parte della vostra giornata alla visita delle cascine, una realtà tipica della zona e molto suggestiva.

Immancabile una sosta alla Cascina Roma, luogo celebre che ha ospitato la firma dell'armistizio tra   Austriaci e Piemontesi nel 1848 e che oggi è un attivo centro culturale.

Il suo impianto e ancor più la sua collocazione alle spalle della chiesa stanno ad indicare che in tempi antichi questo edificio doveva essere un monastero forse precedente o contemporaneo ai più famosi Chiaravalle e Viboldone.

La parte più antica  risale all'epoca viscontea (fine del ?400) nel tempo ha subito numerosi restauri e parziali ricostruzioni. Fino al dopoguerra la Cascina Roma fu un importante azienda agricola sotto la conduzione della famiglia Castelnuovo più volte vincitrice di premi per le realtà produttive più rilevanti.

el 1994 il comune di San Donato ha acquisito la proprietà e provveduto ad un importante restauro. Oggi è il centro delle arti e della cultura Sandonatese ospitando mostre, concerti e dibattiti.

Al primo piano è stata realizzata la galleria d'arte contemporanea composta da sette spazi espositivi per le mostre più importanti. Ancora potrete vedere La Cascina Ospedaletto, costruita nel 1837 e chiamata così in ricordo del vecchio ospedale che sorgeva poco distante; intorno agli anni 70 il corpo centrale della cascina è stato acquisito e ristrutturato dal Comune e ospita oggi la Biblioteca Comunale.

Suggestiva Cascina Moro che un tempo era un vero e proprio castello con annessa corte agricola, situato nel borgo di Triulzo. Dal 1553 proprietà della famiglia D'Adda che lo trasformò in residenza signorile di campagna già nel Cinquecento e lo ha ristrutturato all'inizio del Settecento. Ancora un ottimo esempio della tipica casina Lombarda e la Cascina Ronco con la classica forma rettangolare chiusa le cui parti più antiche risalgono al 1500. E'ancora possibile vedere il vecchio mulino per la pilatura del riso.

Visitate se potete le chiese;  Pieve di San Donato, un notevole esempio di barocco Lombardo realizzata nella prima metà del seicento e consacrata nel 1673; l'interno affrescato ospita tele del seicento di incerta attribuzione e un bel crocefisso policromo in legno. Ancora Santa Maria Assunta  presso il borgo di Poasco, edificio che risale al quattrocento ed è il monumeto religioso più antico presente nella zona.